Go to Top

Mastoplastica riduttiva

OBIETTIVI

Lo scopo dell’intervento di mastoplastica riduttiva è migliorare la forma e le proporzioni del seno, riducendone le dimensioni, per motivazioni estetiche (migliorare l’aspetto del seno eccessivamente voluminoso e/o cadente) e funzionali, quali la riduzione di sintomi come dolore, senso di fastidio alle mammelle, alle spalle, al collo, ed alla porzione alta della colonna vertebrale.

 

Secondo la ricerca Doxapharma “Comportamenti, atteggiamenti e vissuti della Chirurgia estetica in Italia” per la Fondazione Italiana per la Medicina e Chirurgia estetica

  • il 47% degli uomini italiani intervistati identifica la femminilità con il seno.
  • per le donne italiane, il seno ideale deve essere innanzitutto sodo, quindi pieno ed alto, mentre almeno un 25% degli uomini italiani vuole una compagna dal seno prosperoso.
  • oltre 2/3 delle donne dimostrano di essere più attente al controllo della forma, che al volume, indicando la nuova priorità per il chirurgo plastico.
  • la misura ideale di seno è la terza (65%), seguita dalla quarta (25%); almeno il 32% degli uomini però desidera la quarta; l’84% dei chirurghi plastici italiani punta alla terza. L’85% degli uomini comunque vorrebbe una compagna dal seno proporzionato alla silhouette, non cadente.
  • le donne italiane sono concordi nel bocciare il seno rifatto solo se c’è troppa differenza tra il prima e il dopo.

 

RISULTATI

La mastoplastica riduttiva riduce, modella, solleva e tonifica il seno. Il complesso mammario trova proporzione rispetto alla larghezza delle spalle e del bacino e il rimodellamento è visibile sia frontalmente che di profilo, posizione in cui si evidenzia maggiormente la nuova posizione delle areole, più in alto rispetto al solco sottomammario.

A livello di postura e di salute della schiena, poi, i benefici sono immediati; il peso a carico di queste zone è notevolmente ridotto e diventano più agevoli tutti i movimenti più comuni. Inoltre, la paziente può finalmente vestire come desidera, senza imbarazzo, con maggiore libertà e senza imbarazzo a mostrarsi in pubblico.

 

 grafica-zango-15